Alfonso, 6° posto firmato VW Lupo e Cartechnik Racing a Lignano

Dopo l’esordio più che positivo su ruote coperte del nostro buon Nicola Alfonso, con il podio conquistato a Lignano il 14 Ottobre, per il driver barese l’ultima avventura a bordo della Volkswagen Lupo 1.4cc (preparata dalla Cartechnik Racing di Eric Mocchiutti) non ha riservato coppe, ma solo la riconferma di poter far bene a bordo della piccola belva tedesca con un 6° posto di categoria.
Complice il nuovo format di circuito, con un paio di curve totalmente differenti rispetto al mese scorso, Nicola ha perso inizialmente tempo durante la 1° manche (delle quattro da disputare) per imparare i nuovi riferimenti al centimetro per poi dare il vero via alle danze nella manche successiva, trovando nuovamente un buon feeling con i 110CV della Lupo e segnando davvero degli ottimi crono. Tuttavia in uno dei quattro giri a disposizione un birillo è stato preso di striscio, subendo così una piccola penalità da parte della Direzione Gara.

Durante la terza manche invece il 28enne ha dato prova di poter stare davvero a ridosso dei primi senza errori particolari, rimediando poco più di 6 decimi al giro nell’arco dei 5 minuti da effettuare. Viste le potenzialità dell’accoppiata pilota-vettura, si è tentato così il tutto per tutto nella parte finale dell’evento, con una 4° manche che poteva portare anche al podio osservando la classifica, ma quando cerchi il tuo limite il pericolo è dietro l’angolo. A Nicola è bastato infatti andare leggermente lungo al primo tornante dopo il rettilineo per perdere secondi importantissimi, un gap che gli è costato almeno 2 posizioni nel ranking dato che dal 6° posto al 4° posto sono stati cronometrati appena 2 secondi e mezzo di differenza. Il motorsport è anche questo, l’importante è sapere che non si perde mai: o si vince, o si impara!

Prossimo appuntamento il 2 Dicembre sempre per il Formula Pista a Lignano Sabbiadoro, e servirà molta più concentrazione per tornare a conquistare il podio! Noi ne siamo sicuri, Nicola ce la può fare, tifate anche voi per lui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *