MARCO LUNARDI

Nome: Marco
Cognome: Lunardi
Soprannome: Il Gondola
Data di nascita: 17/04/1988
Provenienza: Mestre, Venezia
Team: Rowego PagaNedo Racing

Pista abituale: Bi Karting
Kartodromo preferito: Pista Azzurra di Jesolo
Circuito del cuore: Nordschleife

Biografia:
Il motorsport ed in particolare il karting ce l’ho nel sangue sin da bambino, quando insieme a mio padre guardavo con attenzione le gare di Formula Uno per TV. Dopo una serie infinita di domande sulle vetture, sulle piste e su mille altre cose, lui intuì la passione crescente ed una mattina mi svegliò presto per portarmi in Pista Azzurra a Jesolo, senza spiegarmi il perché. Lo capii con grande gioia una volta nel paddock: c’era un go-kart mini 60cc di un suo collega pronto a scendere in pista, ed il pilota potevo essere io! Senza farmelo dire due volte, girai come un matto tutto il giorno sino a non sentire più le braccia, e ne fui così entusiasta che la faccenda si ripeté altre volte con tempi sul giro sempre più interessanti. Un bel giorno tornai a casa e trovai proprio quel kart in garage, quel “giocattolo” che tanto mi aveva fatto divertire nei mesi precedenti, che meraviglia! Cominciammo a provare in circuito con maggior frequenza sino a partecipare a qualche campionato amatoriale nel Triveneto, per poi cambiare mezzo passando un 100cc Junior motorizzato Rotax, anche perché la mia corporatura stava diventando un po’ stretta sul vecchio “mini”. Quanto andava ragazzi quel Rotax, quanto andava: la prima volta che ci salii sopra dissi a mio padre “Sei pazzo?? Quando accelero mi schiaccio la schiena!”. Non ci volle in realtà molto per abituarmi alla nuova potenza, e i risultati nelle gare erano tutt’altro che malvagi, tant’è che provai a passare alla categoria 100cc Nazionale. Quello però fu il momento in cui oltre ad aumentare un po’ troppo le spese.. cominciarono a calare i voti scolastici, ed il mix di eventi non erano proprio ciò di cui avevamo bisogno, sentivo che non meritavo a pieno il fatto di essere sostenuto nel mio amore per le corse. Fu così che in età adolescenziale abbandonai il mondo dei kart da competizione per concentrarmi su altro, senza però perdere mai l’amore per quelle schegge su quattro ruote ovviamente. Infatti negli anni successivi pur di soddisfare la mia voglia di asfalto tornai a girare in diversi kartodromi con i cosiddetti noleggioni, ed è proprio al Bi Karting di Padova che incontrai il mio attuale compare di team Luca, dopo una gara Iron Man (un’ora e quaranta minuti consecutivi alla guida, giusto per tenersi in forma..), e tra una chiacchiera e l’altra ci scambiammo i contatti. Non mancarono altre occasioni per vedersi, e nel 2016 e 2017 partecipai a diverse endurance rental con lui e Nicola (conosciuto poco dopo) per Rowego Racing, affrontando anche la mia prima 24 Ore, quella in terra spagnola a Siviglia. Quest’anno purtroppo ho potuto fare pochissime gare, tra orari un po’ ballerini e impegni di varia natura, ma sono contento di aver completato un’altra 24 Ore in compagnia “del contadìn e del friulàn importà” (Luca e Nicola, ndr), quella di Adria organizzata da CRG dove abbiamo conquistato il 2° posto in categoria Amatori, e la 12 Ore Sodi in Bulgaria dove invece siamo riusciti a terminare in Top Ten, un bel risultato! Nel 2019 sino a febbraio non potrò tornare in pista, vedrò di essere più attivo nel resto dell’anno, anche perché le occasioni non mancheranno di certo, potete starne sicuri.