Sprint Cup VKI, Bimbati solo 11° tra i Driver alla seconda tappa

Dopo l’ottimo esordio stagionale nella Sprint Cup del Vicenza Kart Indoor, con la vittoria della categoria Gentlemen sfruttando il jolly 1.5x nel punteggio e ottenendo la promozione di categoria, il 17 Gennaio per il nostro driver Bimbati è arrivato un insipido undicesimo posto su 20 con una sola posizione guadagnata in gara rispetto alla qualifica; una manche condotta senza riuscire a prendere il gruppetto davanti e mantenendo le distanze dagli inseguitori, di fatto quasi in solitaria dall’inizio alla fine. Era in previsione una serata molto più difficile rispetto alla prima tappa di campionato e lo si era capito dai test effettuati dal pilota rodigino nei primi giorni di questo mese, dove aveva riscontrato dopo vari turni un gap tutt’altro che indifferente rispetto ai piloti top della propria categoria. La configurazione totalmente indoor di qualche giorno fa forse non ha aiutato molto, essendo terreno molto “fertile” per i numerosi piloti casalinghi, ma non ci si può aggrappare a scuse per la prestazione in sordina: bisognerà lavorare moltissimo sui centimetri da limare e sullo stile di guida con cui s’improntano le curve del circuito vicentino, molto difficoltoso finché non ci si prende la mano al 100%, altrimenti si rischia di rimanere sempre a galla tra le posizioni di metà classifica dei Driver ed il rischio di retrocedere tornando tra i Gentlemen.

L. Bimbati dopo il sorpasso al secondo giro di gara

In ogni caso, dato il cospicuo ammontare di punti alla prima di campionato ed un risultato comunque lontanamente accettabile alla 2° tappa, Luca attualmente occupa un più che discreto 7° posto su 60 piloti iscritti. Senza miglioramenti sarà dura terminare la stagione nei Top 15, ma siamo sicuri che ci proverà fino alla fine girando come un ossesso pur di limare qualsiasi decimo a disposizione: “Sono certo di poter abbassare in maniera consistente i miei tempi da qui a marzo – aprile, quando si arriverà alle tappe conclusive del trofeo. Certo, per me i primi della classe dei Pro ora come ora sono veramente qualcosa di inarrivabile, ma sono sicuro  di poter fare ben più di un 11° posto tra i Driver, nonostante giovedì scorso io abbia dato tutto quello che potevo dare in quel momento. Veramente, alla partenza non ho commesso errori particolari, ho effettuato un sorpasso pulito e poi mi son trovato solo per il 90% della gara, provando a recuperare sul gruppetto davanti per 10-15-20 giri, sino alla bandiera a scacchi non ho mai mollato. Ma non vedevo nessun centimetro recuperato, è stato un po’ frustrante lo ammetto, però al contempo costruttivo. Bisogna prendere una batosta ogni tanto per rendersi conto di quanta gente forte si possa trovare in giro per le piste, anche per tarare meglio il livello altrui: ci sono ragazzi che magari in outdoor fanno più fatica, mentre in alcuni indoor volano.. o tutto il contrario, l’importante è mai sottovalutare l’avversario! Farlo significa avere già un piede e mezzo nella fossa, l’esperienza insegna!”

La prossima gara di campionato sarà nella seconda settimana di Febbraio e la configurazione del tracciato si presenterà, come di consuetudine, ancora una volta diversa rispetto alla precedenti. Incrociamo le dita che la sorte e la testardaggine del nostro buon Luca, il quale sicuramente tornerà ad Altavilla Vicentina un paio di volte per continuare ad allenarsi e perfezionarsi, possano portarlo tra i primi 7 piloti della categoria Driver in modo tale da farlo esordire nei Pro alla 4° tappa!
Infine, ribadiamo i nostri più sinceri complimenti a tutto lo staff del circuito Vicenza Kart Indoor, una struttura eccezionale dal punto di vista del divertimento, dell’organizzazione e di tutto quel contorno un po’ ludico e un po’.. “pompato” che tanto piace a noi piloti di kart a noleggio! E’ sempre bello sentirsi importanti, soprattutto quando si sta in mezzo a tanta bella gente! Alla prossima allora, con un grosso in bocca al lupo a tutti i partecipanti della Sprint Cup VKI 2018/2019.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *